Palazzo Spadaro: approvato progetto preliminare (7 milioni di euro, richiesti alla Regione) per recuperarlo e realizzarvi alloggi a canone sostenibile

La Giunta municipale ha approvato il progetto preliminare, redatto dall’Ufficio tecnico per un importo complessivo di 7 milioni di euro – Responsabile unico del procedimento il dirigente dell’Area 4, ingegnere Sebastiano Leonardi – finalizzato all’acquisto del Palazzo Spadaro (che si trova fra le vie Luigi Sturzo e Abate Meli) e all’esecuzione di lavori di riqualificazione e recupero dell’intero immobile per realizzarvi alloggi a canone sostenibile.

“Alla luce della revoca del finanziamento del Social housing e data la necessità di mettere in sicurezza un così prestigioso edificio a rischio di crollo nel cuore del centro storico – dichiara il sindaco Fabio Roccuzzo – abbiamo dato mandato ai tecnici dell’Utc di predisporre il progetto che la Giunta ha esitato e che stamani abbiamo inoltrato all’assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità con la richiesta di finanziamento. L’obiettivo è quello di restituire pieno decoro non soltanto all’immobile in questione, ma anche all’intera porzione del centro storico in cui esso si trova e di favorire, attraverso gli alloggi a canone sostenibile, l’auspicato ripopolamento della parte antica della nostra città. Nei prossimi giorni – conclude il sindaco – incontrerò l’assessore regionale Marco Falcone per presentargli il progetto. Confido in un’adeguata attenzione della Regione siciliana nei confronti di Caltagirone”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.