Ordinanza del sindaco di Caltagirone per la lotta alla processionaria del pino

 Un provvedimento per la lotta obbligatoria alle infestazioni da processionaria del pino nel territorio comunale è stato assunto dal sindaco Fabio Roccuzzo.

In particolare, il primo cittadino, alla luce delle comunicazioni giunte dalle autorità sanitarie competenti, ha emesso un’ordinanza con cui stabilisce nel 31 marzo il termine entro il quale “gli enti pubblici, tutti i proprietari di pini, gli amministratori di condominio che abbiano in gestione aree verdi private, effettuino tutte le opportune verifiche e ispezioni sugli alberi che si trovino nelle loro proprietà, per accertare la presenza dei nidi della processionaria del pino. Nel caso affermativo, i suddetti soggetti dovranno provvedere immediatamente, a loro cura e spese, con le dovute precauzioni da parte dell’operatore, alla loro asportazione e relativa distruzione con fuoco o, nel caso di attacchi estesi, con prodotti fitosanitari specifici. E’ vietato – prosegue l’ordinanza – depositare ramaglie con nidi di processionaria nei sacchetti del rifiuto umido”. Inoltre i privati che possiedono pini hanno l’obbligo di eseguirvi trattamenti di prevenzione della processionaria nel periodo compreso fra il 15 agosto e il 15 ottobre.

In caso di violazione ai contenuti dell’ordinanza, prevista una sanzione amministrativa tra i 25 e i 500 euro.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *