La cucina siciliana in Argentina. Al via il progetto RISTOWORLD ITALY

Riscoprire la cucina siciliana e mediterranea e aiutarla a rimanere protagonista oltre oceano e, in questo caso, in Argentina. È questo il filo conduttore dell’iniziativa Ristoworld per l’Argentina che partirà il prossimo 5 maggio e vedrà, in collegamento streaming, chef e professionisti della ristorazione che terranno lezioni alla comunità di siciliani in Santa Fe.

Due associazioni infatti, Ristoworld Italy e Circulo Siciliano de Santa Fe hanno instaurato un rapporto di collaborazione e partenariato che le vedrà impegnate in alcune attività sul fronte della difesa, conoscenza e valorizzazione della cucina siciliana, del made in Italy e del buon cibo.

L’idea, scaturita da Gina Aloisio, responsabile eventi di Ristoworld e progettata dal fondatore di Ristoworld, lo chef Andrea Finocchiaro, ha subito trovato il placet da parte di Giuliano Ovando Salemi, originario di Rosolini (Siracusa) e presidente del Circulo Siciliano di Santa Fe e da Marcello Proietto di Silvestro, presidente di Ristoworld Italy.

«Obiettivo – ci spiegano gli organizzatori – è quello di tenere alto il nome del buon cibo siciliano e, infatti, saranno realizzate in diretta alcune ricette con piatti tipici dell’Isola, quali la parmigiana e la caponata, gli involtini di spaghetto alla Gattopardo, il falsomagro, il cannolo alla ricotta. Spazio anche ad alcuni momenti di formazione dedicati allo stile e all’accoglienza nella ristorazione: qualità e fantasia del cibo, accoglienza e servizio sono i valori fondanti della cucina siciliana che riscuote successi in tutte le parti del mondo».

Nutrita la presenza di siciliani e italiani in Argentina e in particolare a Santa Fe: con l’importante stato Sud Americano il nostro Paese intrattiene da sempre rapporti economici e culturali di estrema rilevanza.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.