Intesa  Amministrazione – Ordine degli architetti: a breve, all’Utc, tirocini formativi per quattro giovani professionisti, ma collaborazione estesa.

Tirocini formativi al Comune di Caltagirone per quattro giovani architetti, che così potranno supportare la “macchina” comunale. Sono gli effetti del protocollo d’intesa fra il Comune di Caltagirone e l’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Catania, firmato nell’ufficio del primo cittadino dal sindaco Fabio Roccuzzo e dal presidente  dell’Ordine Sebastian Carlo Greco. All’incontro sfociato nella sottoscrizione del documento sono intervenuti pure l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco, Paolo Crispino, l’assessore alle Politiche culturali Claudio Lo Monaco, la presidente della Fondazione dell’Ordine, Eleonora Bonanno, i vicepresidenti dell’Ordine, Veronica Leone e Giovanni Lucifora, il segretario e il tesoriere dello stesso Ordine, Giuseppe Messina e Pippo Gianformaggio, la consigliera della Fondazione e dell’Ordine Melania Guarrera.

L’intesa schiude la strada all’avvio di quattro tirocini formativi per altrettanti architetti, che saranno selezionati dall’Ordine a seguito di uno specifico bando. I quattro saranno scelti a seguito di una procedura che sarà indetta dall’Ordine e saranno impiegati negli uffici comunali per un massimo di 6 mesi, percependo un rimborso spese mensile di 500 euro.

“Si tratta – ha evidenziato l’architetto Greco – di una bella opportunità per consentire a giovani colleghi di fare una significativa esperienza di carattere pratico e formativo, che li aiuterà a crescere professionalmente. Con il Comune di Caltagirone abbiamo già innescato una proficua collaborazione con il concorso di idee per il cimitero monumentale, che ci auguriamo possa presto avere, superate le difficoltà del Covid, una definizione, ma l’obiettivo è scommettersi, in sinergia con l’Amministrazione, per altre iniziative di progettazione e di idee di largo respiro”. “Il protocollo – ha osservato l’architetto Bonanno – è un utile contributo alla formazione di giovani architetti e alla loro ulteriore acquisizione di competenze e abilità in attività che, nello specifico, riguardino il Comune, nel solco di una collaborazione già avviata con il concorso di idee per la realizzazione di un luogo di culto ecumenico nel cimitero monumentale”. “L’intesa con l’Ordine degli architetti – ha sottolineato il vicesindaco Crispino – rientra fra gli accordi di collaborazione con università e ordini professionali, con cui intendiamo concorrere a un salto di qualità del Comune in settori di strategica importanza. I quattro giovani architetti avranno modo di fare un’esperienza formativa rilevante, fornendo così il proprio apporto ai nostri uffici. Puntiamo inoltre a mettere in campo ogni altra utile sinergia anche con l’Ordine degli architetti per progetti di rigenerazione urbana, Pnrr e altro ancora”. “Si aprono, in questo modo – ha dichiarato il sindaco Roccuzzo – importanti prospettive di collaborazione con gli architetti della provincia e del territorio, da cui siamo sicuri la nostra città possa trarre benefici in termini di studi, progettazione e apporto, nel segno della qualità e della competenza, alla riqualificazione urbana”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *