Drive in tamponi di fine isolamento in ogni distretto sanitario. Obiettivo: “liberare” i tanti cittadini al momento bloccati in casa

Ridurre i tempi di attesa, velocizzare le procedure burocratiche e offrire un servizio mirato e di prossimità. L’ufficio emergenza Covid di Catania ha già completato la rete di drive in per i tamponi dedicati ai soggetti positivi e al mondo della scuola. I drive hanno percorsi separati: uno per i programmati e per i pazienti dei medici di medicina generale e l’altro per le scuole. In ogni distretto sono state individuate strutture in grado di poter accogliere più agevolmente l’utenza.

“Il numero di positivi – spiega Liberti – ha imposto l’adozione di nuove strategie operative. L’incremento e la ricollocazione dei drive, assieme, alla riorganizzazione del personale, ci consente di smaltire il pregresso e, attraverso una procedura più agile, offrire un supporto ai medici di medicina generale, i quali potranno inviare i propri pazienti senza prenotazione. Non sarà più necessario fare la segnalazione alle Usca. Nello specifico: ai drive in i medici di medicina generale mandano i pazienti che devono fare il tampone a 7 giorni(se vaccinati) o a 10 giorni(se non vaccinati) mentre le Usca Scuole programmano i test agli studenti. Il risultato del tampone, la relativa certificazione e il green pass, saranno inviati direttamente dall’ufficio informatico del drive in con tempi più celeri.”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.