Cammino di San Giacomo in Sicilia: giovedì 26 maggio 12 pellegrini per la prima volta a cavallo

Giovedì 26 maggio, alle 17,30, 12 cavalieri in sella ai propri destrieri inizieranno, dal sagrato della Basilica di San Giacomo, il Cammino siciliano di San Giacomo. Saranno  accolti dal sindaco di Caltagirone Fabio Roccuzzo, dal priore per la  Sicilia della Confraternita di San Jacopo di Compostella Massimo Porta e da don Nicola Vitale. È la prima volta che il Cammino, inaugurato lo scorso 4 luglio scorso, viene percorso a cavallo, come avviene spesso lungo il Cammino di Santiago. I cavalieri sono originari di varie zone della Sicilia.

Il Cammino siciliano è un “viaggio” nel segno della fede, che si articola in sei tappe attraverso i centri di Caltagirone, Mirabella Imbaccari, Aidone, Piazza Armerina, Valguarnera, Assoro. Nicosia e Capizzi (tutti protetti dall’Apostolo sepolto a Compostela, o custodi di preziose reliquie, oppure caratterizzati da una profonda devozione nei confronti del Santo), per un totale di 111 Km. Il sindaco Roccuzzo ne sottolinea “la valenza religiosa, ma anche i positivi risvolti turistici che può sempre più determinare”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.