Caltagirone, comunità energetiche rinnovabili, un’opportunità che si traduce in un risparmio in bolletta: venerdì 1 luglio convegno, lunedì 4 assemblea pubblica

caltagirone comune

Sostenibilità ambientale, sociale ed economica sono temi quanto mai attuali. A Caltagirone si lavora per le Comunità energetiche rinnovabili (Cer): un’opportunità che si traduce in un risparmio in bolletta. Due gli appuntamenti sull’argomento: venerdì 1 luglio, alle 16,30, nel salone di rappresentanza “Mario Scelba” del municipio, convegno sulle Comunità energetiche rinnovabili e solidali, organizzato da Legambiente – Circolo Il Cigno, Comune e Diocesi di Caltagirone con il patrocinio di Anci Sicilia; lunedì 4 luglio, a partire dalle 11,30, nello stesso salone, assemblea pubblica “Energia in città”, per promuovere la partecipazione dei cittadini alle politiche energetiche del Comune e per avviare le Comunità energetiche.

“Miriamo all’obiettivo di un’energia pulita, sostenibile e accessibile a tutti – sottolinea l’assessore alle Politiche energetiche Lara Lodato – Le Cer rappresentano una grande opportunità in tal senso, perché producono energia da fonti rinnovabili, riducendo le emissioni di anidride carbonica e contribuiscono a ridurre il costo delle bollette contrastando concretamente la povertà energetica. Vogliamo informare tutti i cittadini e avviare un processo partecipativo per la costituzione di Cer nella nostra città, visti i benefici ambientali e i vantaggi economici e sociali”.

La Cer è un’associazione composta da enti pubblici locali,  pubbliche amministrazioni, aziende, attività commerciali, cittadini, enti religiosi, associazioni che scelgono di dotarsi di infrastrutture per la produzione e l’autoconsumo di energia proveniente da fonti rinnovabili, attraverso un modello basato sulla condivisione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *