Apre a Granieri lo sportello “Zero Molestie Sinalp”, per la tutela delle donne soprattutto sul lavoro. Martedì 8 novembre, al municipio di Caltagirone, la presentazione dell’iniziativa

Aprirà a breve, al piano superiore della scuola elementare nel borgo di Granieri, frazione di Caltagirone, lo sportello “Zero Molestie Sinalp”, finalizzato a istituire “un sistema territoriale in rete per contrastare ogni forma di violenza e discriminazione a salvaguardia delle donne”. Un’iniziativa che, come spiegano i promotori, “è soprattutto tutela nell’ambito lavorativo, strategie da mettere in campo per poter dare reali risposte a tutte quelle donne che, avendo subito molestie e violenze, si ritrovano spesso ai margini o, peggio, fuori dalle dinamiche della società”. Come tiene a precisare Titti Metrico, referente di “Zero Molestie Sinalp per il territorio, “lo sportello si configura come strumento necessario per condurre una battaglia di civiltà che dovrà vedere partecipi non solo le donne, ma anche gli uomini affinché si possa veramente raggiungere quella parità di genere da tutti apparentemente voluta ma, purtroppo, spesso solo proclamata”.

La presentazione avverrà nel corso di un incontro fissato per le 18 di martedì 8 novembre, nel salone di rappresentanza “Mario Scelba” del municipio di Caltagirone. Interverranno: il segretario regionale Sinalp Andrea Monteleone, il sindaco Fabio Roccuzzo, la coordinatrice regionale del progetto Natasha Pisana, l’assessore comunale alla Legalità e alla Sicurezza Giuseppe Fiorito, l’assessore comunale alle Pari opportunità Patrizia Alario, lo psicologo clinico Hd Consulting Gaetano Galesi, le legali del progetto Denise Murgo e Paola Cosentino e la stessa Titti Metrico.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *