Anno Giubilare Mariano alla Madonna del Ponte di Caltagirone. La convocazione del vescovo Calogero per la Conclusione e il calendario di questi ultimi giorni di festa. VIDEO

CALTAGIRONE – Giovedi 04 agosto 2022, presso il Santuario Diocesano di Maria SS. del Ponte a Caltagirone, si è tenuta la Conferenza Stampa durante la quale è stato presentato il percorso conclusivo dell’Anno Giubilare Mariano, inaugurato lo scorso 06 agosto 2021. Presenti all’evento, oltre il vicario Generale don Salvatore De Pasquale e il Rettore del Santuario don Francesco Di Stefano, anche il Segretario dell’Anno Giubilare don Rudy Montessuto e l’Assessore alla cultura del Comune di Caltagirone, arch. Claudio Lo Monaco.


«Un anno straordinario – afferma don Francesco Di Stefano – introdotto con l’udienza privata del 9 aprile 2022, concessa da Papa Francesco ad alcuni sacerdoti della Diocesi, durante la quale il pontefice – riprendendo l’espressione biblica di Os 6,6 ed evangelica di Mt 9,13 – ha indicato il cuore di ogni Giubileo: “Misericordia voglio, non dei sacrifici”; e con la Lettera pastorale “Ave Maria. Ponte d’Amore e Fonte di Dio” del nostro vescovo Calogero il 1° gennaio 2021 dove vengono delineati i punti fondamentali di un possibile percorso di Perdono ad ampio respiro il cui fondamento è l’esperienza da vivere, sulle orme della Vergine Maria, alla Fonte del Ponte».


Dopo un anno intenso di attività spirituali che ha coinvolto le comunità parrocchiali della Diocesi e molti vescovi provenienti da tutta Italia, durante la Conferenza stampa è stato presentato il calendario degli eventi di questi ultimi giorni di festa che avrà il suo culmine nella Celebrazione della Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria e nell’Anniversario del 450° anniversario dell’Apparizione il 15 agosto p.v..


«L’Anno Giubilare Mariano – afferma il vescovo Calogero Peri – insieme al cammino Sinodale della Chiesa universale, è stato per la nostra Chiesa diocesana una grande opportunità e una sfida per la ripartenza pastorale nel tempo della pandemia, un tempo di riflessione e conversione attorno ai misteri della nostra Fede e al vivo messaggio lasciatoci nella mariofania di Caltagirone.
Questo Anno di Grazia, indetto per la nostra Chiesa, si concluderà il 22 agosto. Al temine di questo Anno Giubilare, ci auguriamo che la Vergine Maria resti sempre presente più nella nostra Chiesa diocesana come Fonte e Ponte affinché ci aiuti a vedere Gesù suo Figlio in ogni persona e in ogni evento e così vivere la vita buona del Vangelo».

Gli appuntamenti religiosi, aperti venerdì 5 agosto dal pellegrinaggio cittadino delle comunità parrocchiali di Caltagirone (dalle 19, con statio sul sagrato della Cattedrale), seguito (alle 19,30, nel piazzale dell’Apparizione) dalla celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Calogero Peri, passaggio dalla Porta santa, saluto alla Vergine e offerta dell’olio, comprenderanno le celebrazioni della Novena e avranno i momenti – clou lunedì 15 agosto nella Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria e 450° anniversario dell’Apparizione (con la tradizionale processione dell’icona della Madonna) e lunedì 22 agosto con l’Ottava e la conclusione dei festeggiamenti.

Le manifestazioni culturali e folkloristiche: da venerdì 5 a lunedì 15 agosto, nell’atrio del Palazzo municipale, esposizione della quartara votiva 2022; fino a lunedì 22 agosto, al Museo diocesano, mostra delle quartare votive; venerdì 12 agosto, nel Piazzale dell’Apparizione, alle 20,30 presentazione del documentario sul ritrovamento dei resti del ponte che dà sostanza storica alla denominazione “Madonna del Ponte” e, alle 21,30, “’Ntra l’acqua cumparsi. Maria, Ponte tra cielo e terra”, sand art di Stefania Bruno; sabato 13 agosto, alle 21,30, in piazza Municipio, “Fons Vitae”, spettacolo di acqua, luci e musica a cura di Ionela Cazacu’s; domenica 14 e lunedì 15 agosto, alle 21,30, torna “La Scala illuminata”, allestita dal team della famiglia Russo su disegno di Giuseppe Ales (lunedì 15 anche, alle 19, offerta votiva delle tovaglie e della quartara presentata e offerta dal maestro Giacomo Cusumano e della Rosa d’argento offerta dalla Città di Caltagirone e, alle 23, spettacolo pirotecnico); giovedì 19 agosto presentazione del libro “Madonne calatine”, di don Giuseppe Federico; domenica 21 agosto, sul sagrato del santuario, omaggio a Maria a cura dell’associazione musicale “Luigi Sturzo” (direttore Mirko Musco); infine, lunedì 22 agosto, alle 21, spettacolo pirotecnico.
Dopo la solenne Concelebrazione Eucaristica del 22 agosto avverrà il Rito di chiusura della Porta Santa e la conclusione dell’Anno Giubilare Mariano.

Di seguito l’intervista al Rettore del Santuario Mariano Diocesano Don Francesco Di Stefano

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.