Amministrative in Sicilia. 120 comuni alle urne il 12 Giugno, 9 nel Calatino.

Si voterà il 12 giugno in Sicilia per le elezioni amministrative. La Regione si allinea dunque all’Election Day nazionale per i referendum. A essere interessati 120 comuni, 107 con il sistema maggioritario e 13 con quello proporzionale. Lo ha deciso il governo regionale, su proposta dell’assessore alle Autonomie locali, Marco Zambuto. I consiglieri comunali da eleggere sono 1.520 e le sezioni elettorali che saranno costituite sono 1.747. La popolazione coinvolta è di 1.710.451 abitanti.

Si voterà nella sola giornata di domenica, dalle 7 alle 23. Lo scrutinio avrà inizio subito dopo la chiusura delle operazioni di voto, successivamente allo spoglio delle schede della consultazione referendaria. Il decreto di indizione dei comizi dovrà essere emanato entro il 13 aprile. L’eventuale ballottaggio si terrà il 26 giugno. Si vota in due capoluoghi di provincia: Palermo e Messina, dove le consultazioni riguardano anche le circoscrizioni (8 a Palermo e 6 a Messina).

I Comuni interessati del Calatino saranno 9: Licodia Eubea (maggioritario), Mazzarrone (maggioritario), Militello in Val di Catania (maggioritario), Mirabella Imbaccari (maggioritario), Palagonia (proporzionale), Raddusa (maggioritario), San Michele di Ganzaria (maggioritario), Scordia (proporzionale), Vizzini (maggioritario).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *