Al Comune di Caltagirone un milione di euro per la “svolta” digitale.

Finanziati dalla Regione siciliana al Comune di Caltagirone, con fondi europei, nell’ambito della Snai, la Strategia nazionale aree interne che vede Caltagirone capofila dell’area interna “Calatino”, due progetti per la digitalizzazione dell’Ente, per un totale di un milione di euro. Si tratta di “Servizi digitali”, il progetto che prevede l’implementazione dei servizi interamente digitalizzati, in “cloud”, sotto un unico software gestionale, garantendo l’assenza di duplicati o errori nelle banche dati comunali, e di “Interoperabilità fra le banche dati”, che mira a far comunicare tra loro le varie banche dati, da mettere a disposizione di cittadini e imprese,  fondamentale per la condivisione e l’integrazione dei dati provenienti da diversi enti e da differenti fonti, sia pubbliche che private, locali, nazionali e internazionali. Entrambi i progetti saranno ultimati entro 12 mesi.

“Grazie alla Snai e alle opportunità ad essa connesse per il nostro territorio – sottolinea l’assessore alla Digitalizzazione Luca Giarmanà -, entro un anno realizzeremo la rivoluzione digitale di cui il Comune ha bisogno e che abbiamo già avviato attraverso le iniziative da noi promosse con le risorse (circa 800mila euro) del Pnrr. L’obiettivo è fornire servizi digitali semplici e gratuiti per tutti i cittadini”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *